milano30maggio.it

blog informativo

Piastra per capelli ricci

Siete stanche dei vostri ricci o semplicemente volete cambiare il vostro look di tanto in tanto? Se state cercando la miglior piastra per capelli ricci è bene sapere che non potete sceglierne una qualsiasi o la più costosa per andare sul sicuro. Ogni tipologia di piastra, infatti, è creata ad hoc per ogni tipologia di capello.

Normalmente si segue la regola: più il capello è corto, più la piastra deve essere sottile e viceversa. Inoltre, la stessa varietà di materiali usati per le piastre, grazie alla differente diffusione del calore, deve essere tenuta in considerazione nel momento dell’acquisto. Avremo quindi differenti combinazioni possibili e sta a noi scegliere quella perfetta per i nostri capelli.

Se abbiamo dei capelli lunghi e spessi, dovremo cercare una piastra larga e lunga che lavori a temperature alte.
Per un capello corto e sottile, invece, l’ideale è una piastra stretta ed in ceramica.
Se poi abbiamo dei capelli mossi, boccolosi, crespi e lunghi, dovremo orientarci su una piastra larga in ceramica o tomalina.
Ma perchè è importante stare attenti ai materiali e alla temperatura di utilizzo?

Lo spessore dei capelli varia da persona a persona. Impostare la temperatura sbagliata o utilizzare una piastra di un materiale che si scalda molto velocemente può bruciare i capelli più sottili.
Solitamente le piastre in commercio sono costruite in ceramica, titanio e tomalina.
La ceramica assicura una distribuzione più omogea del calore ed è quindi indicata per un capello più sottile.
Il titanio invece si riscalda molto facilmente e richiede un pò di attenzione perchè se lasciata troppo a lungo sui capelli può danneggiarli.
Infine la tomalina è un cristallo minerale frantumato col quale si riveste la piastra interna. Questo serve a rendere i capelli più lucenti e lisci rispetto alle altre. Conoscendo queste poche ma utili caratteristiche, potrete scegliere con facilità la miglior piastra per capelli ricci adatta a voi.